Morte in montagna, escursionista brugherese perde la vita a Bergamo

Era un anziano di 73 anni l'escursionista precipitato questa mattina nel vuoto in Val Seriana dopo una caduta di 200 metri. Percorreva il sentiero tra i rifugi Coca e Curò, a Valbondione

L'escursionista è precipitato per 200 metri

BRUGHERIO - Si chiamava Angelo Dino Pedrocchi, aveva 73 anni e abitava a Brugherio  l'escursionista morto mercoledì mattina cadendo per 200 metri mentre percorreva il sentiero tra i rifugi Coca e Curò, a Valbondione (Bergamo). L'anziano si trovava con i suoi familiari: tre adulti, tra cui la figlia, e quattro bambini. Avevano trascorso la nottata al Coca e, dopo colazione, si erano incamminati verso il Curò. Attorno alle 11,30 la disgrazia: Pedrocchi ha messo un piede in fallo ed è caduto sulla parete rocciosa della montagna, morendo sul colpo. Il corpo è stato recuperato dal personale del 118, intervenuto con l'elicottero che ha riportato a valle anche la figlia. Gli altri familiari sono invece stati accompagnati a piedi dagli uomini del Soccorso alpino. (fonte: Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento