Cadavere nel fiume, tragico ritrovamento a Trezzo sull'Adda

A segnalare il corpo senza vita di un uomo martedì mattina è stato un passante. Il cadavere è stato rinvenuto a circa trecento metri dalla centrale elettrica Taccani

Repertorio

Ha notato un corpo senza vita in acqua mentre passeggiava in riva all'Adda e ha dato l'allarme. Tragico ritrovamento nella mattinata di martedì 6 ottobre a Trezzo sull'Adda, nel Milanese, alle porte della Brianza. 

Il cadavere di un uomo di circa cinquant'anni è stato ripescato dai vigili del fuoco dal fiume, all'altezza della centrale idroelettrica Taccani. A notare il corpo che galleggiava in posizione prona in acqua è stato un cittadino, che poi ha segnalato l'accaduto al 112.

L'avvistamento è avvenuto intorno alle 12 di martedì, a circa trecento metri della centrale, come confermato dai pompieri di Milano. Sul posto sono intervenuti i sommozzatori e altre squadre arrivate da Bergamo.

Anche l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato il suo personale. Tuttavia per i due equipaggi, su automedica e ambulanza, non c'è stato molto da fare perché per la vittima, un uomo di 51 anni, non c'erano più speranze.

Sull'accaduto ora indagano i carabinieri della Compagni di Cassano D'Adda per capire ragioni e dinamica. L'ipotesi principale resta quella del gesto estremo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento