Coronavirus, a Monza e Brianza 69 nuovi positivi: in città spostamenti al 53%

Sala: "Abbiamo una sola arma: l'isolamento e il rispetto delle regole"

Oltre novemila tamponi processati nelle ultime ventiquattro ore e 1.246 nuovi positivi per un totale di 56.048 contagi in Lombardia con un numero "lievemente più basso di quello di ieri" come ha spiegato il vicepresidente Fabrizio Sala che ha presentato i numeri della giornata.

Questo l'ultimo bilancio reso noto nel pomeriggio di venerdì 10 aprile da Regione Lombardia sull'epidemia da Covid-19. Sono 81 i nuovi ricoveri negli ospedali lombardi tra giovedì e venerdì per un totale di 11.877, 216 invece i decessi registrati nell'ultima giornata. "Meno di ieri ma ancora tanti" ha specificato Sala. In Lombardia sono stati 983  i pazienti dimessi per un totale di 32.731.

"Il trend è in diminuzione e quello che auspichiamo è che il tasso scenda più velocemente con meno positivi, meno ricoveri, meno decessi e abbiamo solo un'arma: quella dell'isolamento e dell'osservanza delle regole". "La lotta non è tra di noi ma noi tutti insieme contro il virus" ha concluso il vicepresidente Sala ricolgendo anche un ringraziamento alla comunità scientifica lombarda e mondiale. 

In Brianza 69 nuovi contagi

A Monza e Brianza il numero dei contagi è salito a 3.424 persone, con un incremento di 69 unità. Questi i dati nelle altre province lombarde: Como 1.686 positivi, Varese 1.589, Monza e Brianza 3.424 (69), Milano 12.748 (269), Milano città 5.106 (127) Lodi 2.419, Pavia 2.963, Sondrio 661, Lecco 1.883, Bergamo 10.151, Brescia 10.369, Mantova 2.355, Cremona 4.562. 

Spostamenti, a Monza il 53% dei cittadini si muove

"La mobilità rispetto a settimana scorsa è aumentata. Ieri abbiamo confermato un dato che è in salita rispetto a settimana scorsa del 40%. Abbiamo più persone che si spostano e dalle fasce orarie si evince che molti cittadini si spostano per lavoro a partire dalle 7 del mattino. Ma il dato delle 23 è simile a quello delle 20 e vogliamo capire il perchè". Inoltre il vicepresidente Sala ha anche illustrato il dato relativo alla mobilità nei comuni capoluogo. A Milano si muove il 35% dei cittadini, a Monza il 53%. Dato in linea con quello di Bergamo. A Como il dato raggiunge il 56%, a Lodi il 67%.

I dati specifici verranno comunicati alle prefetture per i controlli. A preoccupare di più - sempre secondo quanto indicato dall'assessore - sono gli aumenti anomali su strade in alcune aree che conducono a luoghi di villeggiatura. "Io stesso oggi sono stato fermato in due diversi posti di blocco: ben venga, bene i controlli" ha aggiunto Sala. "L'unica arma che abbiamo per fermare questo virus è l'isolamento sociale" ha concluso. 

Monza, "A Pasqua controlli coi droni"

A Monza il coronavirus ha da giorni superato la quota di seicento contagi. Il sindaco Allevi ha anche annunciato l'intensificazione di controlli in città in vista delle festività Pasquali: "Per il prossimo lungo weekend ho chiesto alla nostra Polizia Locale di intensificare i controlli anche avvalendosi dei droni, per i quali in questi giorni abbiamo ottenuto dalla prefettura tutte le autorizzazioni previste". Previsti posti di blocco delle forze dell'ordine in città, lungo la viabilità ordinaria e anche lungo l'autostrada A4, come reso noto dalla Questura.

Visite a domicilio per Covid, in Brianza oltre 65 al giorno

Sessantacinque visite a domicilio ogni giorno e oltre 455 pazienti o sospetti Covid seguiti dal servizio attivato da Ats Brianza con il percorso di presa in carico di cura domiciliare attivato su disposizione regionale per fronteggiare l’emergenza sanitaria legata alla pandemia. L’ADI COVID è un profilo di cure domiciliari, gratuito, destinato ai pazienti COVID positivi o a pazienti sintomatici sospetti COVID positivi. Il percorso è dedicato a persone, residenti o domiciliati sul territorio dell’ATS Brianza, che per condizioni clinico assistenziali, collegate ad infezione da virus COVID-19, necessitano di osservazione e assistenza a bassa intensità e si trovino in una situazione di fragilità/non autosufficienza, anche parziale, e richiedono interventi di supervisione e monitoraggio che garantiscano loro il rientro in sicurezza a domicilio, dopo ricovero ospedaliero, o il mantenimento a domicilio. Si attiva attraverso il medico di medicina generale o segnalazione del PS o centrale operativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento