rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Desio / Via Umberto Tagliabue

Mezzi pesanti e abbandono di rifiuti, giro di vite dalla polizia locale

Intensificati i controlli in via Tagliabue dove è stato bloccato il passaggio di tir in divieto

Le pattuglie di Polizia Locale impegnate nel servizio di controllo del territorio, anche a seguito di segnalazioni da parte dei residenti che lamentavano il transito di autocarri in via Tragliabue, nonostante la presenza del divieto, hanno fermato e sanzionato nelle mattinate del 20 e 21 aprile più di trenta camion. E’ stato inoltre sequestrato un ciclomotore perché privo della copertura assicurativa.

Abbandono di rifiuti in via Molinara

Al termine dell'attività investigativa, le unità di polizia ambientale del corpo, hanno convocato presso il comando di polizia locale un trasgressore (un uomo di 40 anni, residente nella provincia di Parma) per rispondere di abbandono di rifiuti abusivi riconducibili ad imballaggi. L’attività investigativa è partita dopo una segnalazione effettuata da Gelsia che segnalava la presenza di cartone, polistirolo, cellophane nella zona di Via Molinara. Gli scatoloni, probabilmente, prima di essere abbandonati, contenevano elettrodomestici e mobilio; alcuni indizi presenti sugli imballaggi, hanno consentito di individuare il destinatario (diverso dal destinatario dei pacchi). L'uomo ha confessato ed è stato sanzionato a norma del vigente Regolamento sulla gestione dei rifiuti urbani e assimilati della città di Desio"

“Ringrazio i nostri agenti per avere condotto con successo questa indagine. - ha spiegato l’assessore alla Sicurezza e Politiche Ambientali, Andrea Villa – A Desio, come negli altri comuni, il corpo della polizia locale è responsabile anche della tutela dell’ambiente. Viviamo un momento storico che richiede da parte di tutti uno sforzo straordinario nel controllo del territorio e nella prevenzione degli eventi scellerati come l’abbandono indiscriminato di rifiuti in aree verdi pubbliche. Dare questa notizia oggi, in ricorrenza della "Giornata della terra" ha un alto valore simbolico: l'ambiente si protegge a partire dai piccoli gesti, sanzionare chi non lo rispetta è un segnale importante. Ognuno deve fare la propria parte assumendo comportamenti di responsabilità e rispetto, rispettando le regole e collaborando per il bene della nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzi pesanti e abbandono di rifiuti, giro di vite dalla polizia locale

MonzaToday è in caricamento