Cadaver Lab all'ospedale San Gerardo, 19 esperti da tutta Italia

A Monza il primo corso nazionale di dissezione anatomica sulle criticità delle vie chirurgiche ortopediche

L'ospedale San Gerardo

Diciannove luminari da tutta Italia arriveranno a Monza lunedì 23 gennaio e resteranno all’ospedale San Gerardo per tre giorni in occasione del primo corso a livello nazionale di dissezione anatomica. Monza ospiterà il Cadaver Lab, un corso teorico-pratico che si concentrerà sulle criticità chirurgiche nelle vie ortopediche con numerosi specialisti di riferimento nel settore.

Il corso, della durata di tre giorni, si terrà nelle nuove aule didattiche della Palazzina Accoglienza: alla parte teorica con lezioni e spiegazioni si alterneranno momenti didattici pratici presso l’Unità Operativa di Anatomia Patologica per la parte pratica. Il percorso formativo è stato organizzato dal Professor Giovanni Zatti, Direttore della Clinica Ortopedica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e dal dott. Massimo del Bene, Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia plastica e della mano, presidenti del corso, coadiuvati dai dottori Stefano Guerrasio e Antonio Peri di Caprio che fanno parte del comitato scientifico.

Il corso prevede lunedì e martedì sessioni teoriche articolate sui vari distretti degli arti superiori ed inferiori e un’intensa attività dissettoria su preparati anatomici umani provenienti dagli Stati Uniti. Mercoledì, ultimo giorno di corso, sarà dedicato all’utilizzo dei mezzi di sintesi per la traumatologia (placche e chiodi), con focus dedicato all’applicazione dei corretti principi biomeccanici nell’impianto dei dispositivi su fratture appositamente realizzate sui preparati anatomici. Con quest’iniziativa a livello nazionale l’ASST di Monza segna un altro importante risultano indice d’avanguardia e di eccellenza.

“La formazione continua – dichiara il Direttore Generale della ASST di Monza Matteo Stocco – è una parte importante e rientra tra le attività fondamentali in quanto permette ai nostri professionisti di essere sempre aggiornati ad affrontare le innovazioni nelle loro discipline di appartenenza, in questo caso quelle neuro-vascolari. Il fatto che i principali specialisti di riferimento del settore a livello nazionale saranno al San Gerardo per questo corso, con una faculty complessiva di 19 docenti, non fa che aumentare il valore della nostra organizzazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento