Desio, in città arrivano sei nuovi autovelox per ridurre la velocità e il numero degli incidenti

Investimento da 9mila euro. Ecco le vie in cui saranno posizionate le colonnine

Immagine di repertorio

Far attraversare la strada a ciclisti e pedoni in sicurezza, ridurre la velocità dei veicoli in transito e prevenire gli incidenti. A Desio arrivano sei nuovi "trubox", le colonnine arancioni di rilevamento della velocità. 

In questi giorni l'amministrazione comunale ha dato il via al posizionamento di sei dispositivi con un investimento di circa novemila euro. Alle due colonnine già collocate in via Mascagni e via Agnesi nel 2018, ora si aggiungono anche quelle in via Filippo da Desio (altezza civico 12), via per Binzago (civico 75), via per Cesano (civico 142), via Milano (civico 352), via Forlanini altezza via Zanella e via Ferravilla altezza via Verga. 

“Con il potenziamento dei Trubox sul territorio vogliamo aumentare la sicurezza di pedoni e ciclisti, che finalmente potranno attraversare le strade ad alta percorrenza in sicurezza, ma anche degli automobilisti stessi – spiega l’Assessore alla Polizia Locale, nonché vicesindaco, Jennifer Moro – Questi strumenti non hanno l'obiettivo di fare cassa, ma hanno lo scopo di indurre l'automobilista a ridurre la velocità e quindi rispettare il codice della strada. L'efficacia di questi strumenti è correlata proprio al basso numero di sanzioni emesse e non il contrario”.

"Le vie scelte per il posizionamento delle colonnine sono state valutate dalla Polizia Locale - prosegue il vicesindaco - considerando anche le segnalazioni della cittadinanza. Ognuna di esse ha un obiettivo specifico: in via Filippo da Desio vogliamo indurre gli automobilisti a rispettare il 'dare precedenza' riducendo la velocità; in via Milano vogliamo mettere ulteriormente in sicurezza l'attraversamento pedonale degli studenti per raggiungere la scuola; in via per Binzago, per Cesano, Forlanini e Ferravilla (essendo lunghe e rettilinee inducono a tenere velocità elevate) vogliamo rendere più sicura la percorrenza di pedoni e ciclisti".   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stiamo cercando di coinvolgere gli automobilisti invitandoli a essere piu’ prudenti – aggiunge il Comandante della Polizia Locale Maurizio Di Mauro -  le strade scelte sono quelle piu’ pericolose, quelle in cui si tende a schiacciare un po’ di piu’ il pedale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento