La droga nascosta nella stampella: finto invalido arrestato per spaccio

A Giussano

Foto repertorio

La droga nascosta nella stampella. E’ stato il gesto di sollecitudine di un carabiniere, a far scoprire il singolare nascondiglio con cui uno spacciatore di 29 anni era riuscito a occultare la droga, senza mai farsi scoprire. Il "fantasioso" sudamericano aveva celato sei grammi di hashish e due dosi di cocaina nel bastone della stampella. E anche stavolta l’avrebbe fatta franca.

Se non avesse esagerato. In casa di un amico, un egiziano di 42 anni, in via Dante a Giussano, sabato sera ha iniziato a litigare con il padrone di casa. Ubriaco il sudamericano, alticcio anche il nordafricano, i due hanno iniziato a discutere tanto che sono arrivati i carabinieri di Seregno. Il 29enne li ha aggrediti, e allora i militari lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Mentre lo stavano portando in caserma, uno dei carabinieri, vedendo che il sudamericano zoppicava, gli ha offerto la possibilità di usare la stampella.

Poi però il militare si è accorto che era tutta una finta. Ha controllato la stampella, e ha scoperto che era piena di droga. E lo ha arrestato anche per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento