20 marzo, il giorno della "grande eclissi" di sole

L'affascinante fenomeno astronomico sarà ben visibile in Lombardia. Tutte le informazioni e l'orario "clou"

L'equinozio di primavera, previsto per il venti marzo intorno alle ventidue, porterà con sé una splendida eclissi solare. E il Nord Italia, Lombardia in primis, sarà un ottimo punto d'osservazione per questo affascinante fenomeno astronomico. 

Il sole, infatti, verrà oscurato dalla luna, che si posizionerà tra la stella e la Terra. L’eclissi, come riporta IlMeteo.it, risulterà totale per alcuni paesi del Nord-Europa, parziale per la maggior parte del continente, tra cui la penisola italiana. L’Italia si troverà nell’area di penombra. 

L’eclissi, spiegano gli scienziati, appartiene a una famiglia nota come Saros 120, una serie in cui ogni evento è separato dal precedente e dal successivo di 6.585,3 giorni, pari a 18 anni, 10 giorni e 8 ore.

In Italia si avrà un evento degno di nota. L’area più fortunata in termini di intensità di eclissi, sarà quella del Nord Italia. Procedendo verso sud l’intensità andrà scemando. La copertura media sarà intorno al 65%. 

In Lombardia l'inizio dell'evento è previsto per le 8.24 di mattina, avrà il culmine alle 9.32 e finirà alle 10.44, con il momento clou che dovrebbe essere previsto per le 10.30.  

Ovviamente, sottolineano gli stessi esperti di IlMeteo.it, si consiglia di osservare il sole non a occhio nudo, ma con adeguate protezioni e schermi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento