rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Artigianelli

Lite per una bici rubata, arriva la polizia e da uno zaino spuntano 10mila euro di eroina

In manette a Monza è finito un ragazzo di 29 anni originario del Marocco. Nei confronti del giovane è scattata anche una denuncia per ricettazione

Una lite per una bicicletta rubata e diecimila euro di droga che spuntano da uno zaino. Nel tardo pomeriggio di venerdì 10 luglio gli agenti della Questura di Monza hanno arrestato un ragazzo di 29 anni, cittadino marocchino, trovato in possesso di due pezzi di eroina da circa 230 grammi, nascosti in uno zaino che aveva in spalla. 

I poliziotti sono arrivati ai giardini degli Artigianelli, all'angolo con via Campini, in centro Monza, intorno alle 18 dopo che alcune persone avevano segnalato una lite in corso per una bicicletta. Gli agenti hanno riportato la situazione alla calma e hanno fermato il giovane per accompagnarlo in Questura e procedere con una denuncia per ricettazione perchè trovato in possesso del velocipede rubato del valore di circa 2mila euro. 

Al momento del controllo però dallo zaino che il 29enne teneva in spalla è spuntata una busta di cellophane con all'interno due pezzi di sostanza stupefacente che il narcotest ha confermato essere eroina. La droga - in forma cristallizzata - se tagliata e venduta al dettaglio avrebbe potuto raggiungere un valore di nove o addirittura diecimila euro. Dalla Questura fanno sapere che per la tipologia di composizione sembrerebbe trattarsi di "speedball". 

Per il 29enne, insieme alla denuncia, è scattato l'arresto e ora si trova in carcere a Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per una bici rubata, arriva la polizia e da uno zaino spuntano 10mila euro di eroina

MonzaToday è in caricamento