menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Promette la maglietta di un campione di basket a tre ragazzi ed estorce loro 8mila euro

Da ottobre a martedì, giorno dell'arresto, tre ventenni hanno consegnato nelle mani di un malfattore diverse migliaia di euro. Per l'uomo è scattato l'arresto

Ha promesso a un ragazzo di procurargli una maglia "originale" appartenuta a un noto giocatore di basket e si è fatto consegnare un anticipo di 200 euro per tenere impegnata la merce. L'acquirente poi non solo non ha mai visto lil capo ma è caduto anche vittima di una trappola e di un'estorsione a causa delle pressioni da parte del malfattore che continuava a chiedergli denaro, arrivando a minacciarlo anche con un coltello.

Il malvivente è stato smascherato e arrestato martedì pomeriggio a Nova Milanese dai carabinieri ma tutto è iniziato a ottobre quando un 20enne si è messo in contatto con un uomo di 39 anni, incensurato, per stringere l'affare.

Da quel momento il 39enne ha continuato ad estorcere ulteriori somme di denaro al ragazzo e a due suoi amici coetanei, anche loro caduti vittima del truffatore a causa della passione del basket: in cinque mesi ai ragazzi sono stati portati via complessivamente più di 8.000 euro. Alla fine uno di loro si è confidato con i genitori, che lo hanno convinto a denunciare i fatti: i carabinieri hanno organizzato un apposito servizio per bloccare in flagranza il malfattore all’atto dell’ultima consegna di denaro e lo hanno fermato.

Una volta compreso di essere "in trappola", il malvivente ha provato a minacciare i carabinieri con un coltello per guadagnarsi la fuga. Per l'uomo è scattato l'arresto.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento