Cronaca San Fruttuoso / Via Valosa di Sopra

Rottapharm, il sindaco di Monza: "Solidarietà a lavoratori. Comune disponibile a farsi parte attiva per soluzione"

L'azienda farmaceutica di via Valosa annuncia gli esuberi dopo l'acquisizione da parte di Meda Ab. Su 300 dipendenti 92 posti di lavoro sono a rischio

Dopo il passaggio al gruppo svedese Meda Ab la scorsa estate la Rottapharm annuncia gli esuberi.

A rischiare il posto nell'azienda farmaceutica di via Valosa a Monza su 300 dipendenti sono 92 persone, quasi tutte appartenenti al settore amministrativo.

Il taglio al personale è stato voluto dal nuovo gruppo che ha acquisito l'azienda: attualmente è stata aperta la procedura di mobilità per 92 persone della sede monzese.

Di fronte all'annuncio della crisi della multinazionale farmaceutica storica del territorio non è rimasto indifferente il sindaco della città di Monza, Roberto Scanagatti, che ha dichiarato: “Solidarietà e vicinanza ai lavoratori di Rottapharm. Siamo disponibili, per quel che compete al Comune, a farci parte attiva per trovare una soluzione sostenibile per tutti, anche coinvolgendo altri livelli istituzionali”.

“Il passaggio di proprietà – continua il sindaco - non deve disperdere un ricco patrimonio di professionalità che ha contribuito in questi anni a fare dell’azienda uno dei leader mondiali del settore farmaceutico, un’eccellenza per Monza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rottapharm, il sindaco di Monza: "Solidarietà a lavoratori. Comune disponibile a farsi parte attiva per soluzione"

MonzaToday è in caricamento