Evade dal carcere di Monza ma dopo tre giorni viene arrestato in zona Affori a Milano

Aveva il permesso per uscire a lavorare ma giovedì non è più rientrato in cella

Immagine repertorio

È durata tre giorni la sua 'fuga': da giovedì 26 luglio a domenica 29. Fino a quando i carabinieri della stazione di Affori, a Milano, lo hanno fermato per un controllo casuale in via Pellegrino Rossi, attorno alle 22.

L'uomo, un brasiliano di 31 anni, era a piedi e camminava in direzione centro. Qualcosa, però, non ha convinto i militari che hanno deciso di chiedergli i documenti, facendo bingo. Il sudamericano era fuggito dal carcere di Monza dove si trovava rinchiuso dal 2016 per un cumulo di reati legati al patrimonio.

Da un po' di tempo aveva il permesso per uscire a lavorare ma giovedì non è più rientrato in cella. Ora è stato arrestato per evasione ed è stato trasferito presso la casa circondariale di San Vittore, a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento