Brucia le sterpaglie nel suo campo, per spegnere le fiamme altre tre metri intervengono i vigili del fuoco

La polizia locale ha mutato un 66enne a Monza

Il falò acceso nella proprietà

Un forte odore si bruciato e un odore acre martedì mattina ha avvolto il quartiere di Sant'Albino a Monza, costringendo tanti residenti allarmati a chiamare la polizia locale per segnalare l'accaduto e chiedere un intervento.

Gli agenti sonoarrivati in via Adda all'interno di un terreno di proprietà di un sessantaseienne monzese. L'uomo aveva deciso di bruciare alcune sterpaglie e rami che aveva appena tagliato nel suo campo ma il rogo aveva presto assunto le dimensioni di un vero e proprio falò, con le fiamme che si sono alzate fino a tre metri e il fumo che ha invaso anche tutte le vie del circondario.

Per spegnere il fuoco sono intervenuti anche i vigili del fuoco e per il proprietario è scattata una multa di 51 euro per la violazione dell'articolo 31 del regolamento comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

Torna su
MonzaToday è in caricamento