"Mi hanno puntato un coltello e rapinato" ma non era vero, doveva pagare una scommessa: pensionato denunciato

Dopo aver prelevato seicento euro l'uomo era andato dai carabinieri e aveva denunciato una falsa rapina: i militari non ci hanno messo molto a capire che era tutto inventato

Aveva prelevato seicento euro al bancomat. Poi era andato dai carabinieri a denunciare che era stato rapinato da due balordi con il volto mascherato e armati di coltello. Ma non era vero niente. E i carabinieri di Desio non ci hanno messo molto a scoprire la verità. E alla fine il 69enne è crollato e ha ammesso tutto. L’uomo si era inventato la rapina perché non sapeva come giustificare il forte ammanco, necessario per saldare una scommessa finita male.

L’uomo una settimana fa aveva prelevato la somma in un istituto bancario in via Umberto I, nel centro storico di Varedo. A insospettire i militari il racconto pieno di contraddizioni del pensionato, ma anche il fatto che le telecamere a circuito chiuso puntate sul bancomat non avevano registrato nulla di anomalo. Ora è stato denunciato a piede libero per simulazione di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento