Brutta avventura in Valassina per padre e figlio: l'incidente si trasforma in tentata rapina

Due uomini hanno tamponato un'auto e non si sono fermati. Raggiunti dalle vittime hanno tentato di strappare loro il telefono per non far scattare fotografie. Indaga la polizia stradale

Brutta avventura domenica mattina in Valassina per padre e figlio, entrambi di Carate Brianza. Mentre i due viaggiavano a bordo della loro auto all'altezza di Giussano intorno alle sette sono stati urtati da una Ford Fiesta in fase di sorpasso che non si è fermata dopo il sinistro. Le vittime hanno così raggiunto la vettura fino a costringerla a fermarsi.

Dal mezzo sono scesi due uomini, intorno alla trentina, che hanno cercato di risolvere la questione offrendo del denaro ai malcapitati per "dimenticare" l'accaduto. Ma la proposta non è stata gradita dal conducente del veicolo danneggiato che ha chiamato la polizia stradale di Seregno e ha scattato delle fotografie al veicolo incidentato per testimoniare la propria versione dei fatti.

E' stato a quel punto che, contrariati, i due hanno provato a strappare di mano al brianzolo lo smartphone rendendosi autori non solo di fuga dopo il sinistro ma anche di tentata rapina. Alla fine i due uomini sono fuggiti via, facendo perdere le proprie tracce. Sull'episodio indaga la polizia stradale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento