Le rubano di nuovo le galline: e nonna Carmela scoppia a piangere

Ladri crudeli: in poche settimane dal pollaio della nonnina di 83 anni sono scomparse 35 galline, quattro galli, sette capponi, un tacchino. Due anatre su tre ritrovate più morte che vive nell'orto. Feriti a morte anche due conigli

Le hanno rubato decine di galline in poche settimane

MACHERIO – Altre dieci galline. Razziate dalla notte al giorno, da mani crudeli. E’ scoppiata a piangere, nonna Carmela. Questa volta l’anziana pensionata non è riuscita a trattenere le lacrime. A 83 anni, era stata in ospedale. E al suo ritorno a casa i figli e le nuore le avevano fatto un regalo: dieci galline novelle, tornate a razzolare ruspanti nel suo pollaio, rimasto desolatamente vuoto dopo una raffica di furti. La nonnina lo aveva saputo, e già immaginava di chiamarle per nome, una a una, dispensando loro manciate di affetto e becchime. Doveva essere una sorpresa.

SPARITE - Invece – ancora una volta – l’improvvisata gliel’hanno fatta i ladri. Poche ore, e le galline erano sparite. Purtroppo, non è la prima volta. E neppure la seconda. Sì, perché pare proprio che qualcuno abbia preso di mira il pollaio della signora Carmela Labadia, che da una vita si affaccia su viale Regina Margherita, a Macherio. Da allora, lei non ha avuto più pace. Ha smesso di dormire la notte. E non a torto. I furti si sono susseguiti a un ritmo insostenibile. In poche settimane sono scomparse 35 galline, quattro galli, sette capponi, un tacchino. Oltre ai ladri, non sono mancati neppure i vandali: due anatre su tre sono state ritrovate più morte che vive nell’orto. Feriti a morte anche due conigli.

ANTIFURTO  I figli hanno pensato di mettere un antifurto. Ma non è facile: la corrente non arriva fino all’orto. Ecco spiegato perché – con ogni probabilità – dopo oltre mezzo secolo la signora alla fine sarà costretta a rinunciare al suo pollaio. Per lei una gioia: la compagnia degli animali era insostituibile. Furti alimentari? Macché. Nonna Carmela ha sempre avuto un cuore d’oro. E poi la fame l’ha patita davvero. Forse per questo, a chi ha bussato con lo stomaco vuoto alla sua porta, ha fatto sempre trovare un piatto caldo. Magari mettendo nel forno una delle sue galline. Un sacrificio a fin di bene, per imbandire un piatto gustoso e fatto con amore. Invece no: con ogni probabilità, questi ladri non hanno rubato per necessità, e neppure per soldi. Ma solo per fare un dispetto. Un dispetto crudele, che ha tolto la serenità a una donna con più di ottant’anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento