Cronaca Libertà / Via Amedeo Modigliani

Villasanta, rubato il furgone di "Lele Forever"

Il furto nella notte tra martedì e mercoledì in via Modigliani. Era un simbolo per l'associazione e i suoi volontari. La beffa è doppia perché il furgone conteneva tavoli, gazebo e la merce esposta dai volontari nei mercatini

VILLASANTA - Una notizia che fa male al cuore. I volontari dell’associazione Lele Forever sono indignati per la scomparsa del furgone che li ha accompagnati dal 1999 in tutti gli eventi e le manifestazioni in giro per la Brianza.

I ladri hanno messo a segno il colpo nella notte tra martedì e mercoledì in via Modigliani dove il mezzo veniva abitualmente parcheggiato.

A fare l’amara scoperta è stato Roberto Brandazzi, fondatore dell’associazione e residente nella medesima strada, che racconta: “Martedì sera quando sono rientrato l’ho visto parcheggiato al solito posto, la mattina dovevamo scaricarlo ma non c’era più”.

L’amarezza è tanta perché oltre al valore materiale della perdita c’è quello affettivo. Una strada fatta insieme, per ricordare Lele (Gabriele Brandazzi), scomparso nel 1999 a causa di una grave malattia, e sostenere e aiutare i malati di leucemia e i loro famigliari.

“Abbiamo acquistato il mezzo quasi quindici anni fa, quando è nata l’associazione. Non ci ha mai traditi, faceva ancora il suo dovere – spiega Brandazzi – Adesso siamo nei guai”.

La beffa è doppia perché il furgone conteneva diversi tavoli, gazebo e la merce esposta dai volontari nei mercatini. Materiale indispensabile, dal valore economico di circa 1000 euro.

Gli autori del furto forse non conoscevano l’associazione villasantese, ipotesi tuttavia remota vista la popolarità in città e l’enorme marchio ben visibile su entrambe le porte del pulmino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villasanta, rubato il furgone di "Lele Forever"

MonzaToday è in caricamento