Cronaca Stazione / Corso Milano

Ruba una bici e poi rovista in un'auto: ladro arrestato dalla polizia

Giovane 28enne algerino in manette per furto aggravato continuato

La bici recuperata dopo il furto (B&V Photographers)

Ha divelto un cartello stradale per rubare una bicicletta e poi è salito in sella, pedalando alla volta di corso Milano e di via Pacinotti dove ha pensato di fermarsi e rovistare nell’abitacolo di un’auto parcheggiata per cercare qualche oggetto di valore da portare via.

A notare il ladro in azione, un 28enne algerino, tossicodipendente e pregiudicato, lunedì nel primo pomeriggio, in via Guerrazzi, è stato un passante che ha immediatamente dato l’allarme alla polizia di Stato. L’uomo ha visto il ragazzo, descritto come un giovane straniero con capelli ricci, maglia scura e pantaloncini blu, mentre era intento a rubare una bicicletta di colore celeste con cestello nero attaccata con una catena ad un palo della segnaletica stradale.

Anziché tranciare la catena il ladro ha pensato di eliminare il palo e ha divelto il cartello, sollevando poi la bici per divincolarla. In sella al mezzo appena rubato il 28enne poi è fuggito via, seguito da una volante del commissariato di Monza giunta sul posto dopo l’accaduto. Il ladro è stato trovato poco dopo in corso Milano, all’intersezione con via Pacinotti: sul bordo della strada c’era la bicicletta appena rubata mentre il 28enne era all’interno dell’abitacolo di un’auto intento a rovistare tra documenti e oggetti.

Alla vista dei poliziotti il ragazzo ha abbandonato la vettura con in mano un paio di occhiali da sole ed è entrato in un negozio vicino, credendo di poter così eludere i controlli. Il 28enne è stato identificato e arrestato per il reato di furto aggravato continuato mentre la bicicletta è stata portata in commissariato per essere restituita al legittimo proprietario.

Sul conto del 28enne, tossicodipendente senza fissa dimora, sono emersi diversi precedenti di polizia, in particolare per reati contro il patrimonio e stupefacenti, oltre che per reati inerenti la violazione delle norme sull’immigrazione. Sul conto del giovane pendeva anche un ordine del Questore di uscire dallo stato ed un ordine di espulsione, entrambi non ottemperati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bici e poi rovista in un'auto: ladro arrestato dalla polizia

MonzaToday è in caricamento