menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano un marsupio in piscina: rintracciati grazie alla geolocalizzazione del cellulare

Un marsupio, contenente un cellulare e una somma in contanti, è stato sottratto alla piscina Sport Active di Giussano. Le testimonianze oculari e la geolocalizzazione del telefono hanno consentito di rintracciare gli autori del furto

Testimoni oculari e la geolocalizzazione del cellulare: grazie alla combinazione tra questi due elementi sono stati identificati gli autori del furto messo a punto il 19 luglio scorso nella piscina Sport Active di Giussano.

Grazie alle testimonianze raccolte, i militari sono riusciti a ricostruire la dinamica dell'accaduto e a ricollegare le descrizioni degli autori e del mezzo utilizzato per allontanarsi. Subito sono scattate le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Giussano, che hanno individuato e denunciato gli autori del furto. D.S. (45 anni), nato a Napoli, e V.C. (33 anni), nata a Palermo: la coppia, convivente a Verano Brianza, ha sottratto presso il centro sportivo un marsupio contenente documenti personali, 100 € in contanti e un telefono cellulare (V.C., poco dopo i fatti, ha dato alla luce una figlia).

Decisiva è stata l'attivazione del sistema di geolocalizzazione del cellulare che, insieme alle ricerche poste in essere, ha consentito di rintracciare gli autori del furto e a recuperare le refurtiva (ad eccezione della somma in contanti). Denunciati, i due sono ora a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento