Rubano un marsupio in piscina: rintracciati grazie alla geolocalizzazione del cellulare

Un marsupio, contenente un cellulare e una somma in contanti, è stato sottratto alla piscina Sport Active di Giussano. Le testimonianze oculari e la geolocalizzazione del telefono hanno consentito di rintracciare gli autori del furto

Testimoni oculari e la geolocalizzazione del cellulare: grazie alla combinazione tra questi due elementi sono stati identificati gli autori del furto messo a punto il 19 luglio scorso nella piscina Sport Active di Giussano.

Grazie alle testimonianze raccolte, i militari sono riusciti a ricostruire la dinamica dell'accaduto e a ricollegare le descrizioni degli autori e del mezzo utilizzato per allontanarsi. Subito sono scattate le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Giussano, che hanno individuato e denunciato gli autori del furto. D.S. (45 anni), nato a Napoli, e V.C. (33 anni), nata a Palermo: la coppia, convivente a Verano Brianza, ha sottratto presso il centro sportivo un marsupio contenente documenti personali, 100 € in contanti e un telefono cellulare (V.C., poco dopo i fatti, ha dato alla luce una figlia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decisiva è stata l'attivazione del sistema di geolocalizzazione del cellulare che, insieme alle ricerche poste in essere, ha consentito di rintracciare gli autori del furto e a recuperare le refurtiva (ad eccezione della somma in contanti). Denunciati, i due sono ora a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Una domenica dal sapore medievale, tra i borghi e i castelli della Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento