Cronaca Centro Storico / Via Porta Lodi

Ruba una bottiglia da un supermercato e poi minaccia l'addetto alla vigilanza

Si tratta di un 32enne etiope disoccupato: l'uomo si è preso a morsi facendosi uscire il sangue con cui ha sporcato il vigilante

La scena che i carabinieri di Monza si sono trovati davanti mercoledì sera in un supermercato di via Porta Lodi è stata davvero insolita.

Una pattuglia degli uomini del comando cittadino che si trovava nelle vicinanze è intervenuta nei pressi di un supermercato dove si era appena consumato un furto: a richiamare l'attenzione dei militari è stata la vista di un addetto alla vigilanza che era alle prese con un ladro. 

Un 32enne di origine etiope infatti aveva appena rubato una bottiglia di vino dall'esercizio commerciale e aveva provato a passare inosservato nascondendola sotto la maglia. A vederlo e fermarlo però ci ha pensato un addetto alla vigilanza che lo ha bloccato con la refurtiva.

Il 32enne ha opposto resistenza e dapprima ha preso tra le mani la bottiglia minacciando di tirarla addosso all'uomo e poi ha iniziato a mordersi le braccia in preda a una furia violenta fino a farsi uscire il sangue.

Una volta macchiatosi ha provato a venire in contatto con il vigilantes, sporcandolo. E' stato con questo stratagemma e con la paura di un possibile contatto infettivo che ha tentato di crearsi un diversivo per la fuga.

Il ladro, disoccupato, è stato arrestato dai carabinieri di Monza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bottiglia da un supermercato e poi minaccia l'addetto alla vigilanza

MonzaToday è in caricamento