Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Villa Reale / Viale Cesare Battisti

Sorpresa al volante con il telefono, manda a quel paese il poliziotto

L'episodio in zona Villa Reale l'altra sera. La risposta maleducata della conducente ha fatto scattare i controlli: non solo le è stato contestato il telefono alla guida ma anche la mancata revisione del veicolo

Un po' di educazione le avrebbe evitato tanti disturbi. E sicuramente non avrebbe guastato nemmeno un po' di osservanza delle regole e del codice della strada.

A Monza una donna di 44 anni originaria di Vedano l'altra sera è stata notata mentre parlava al telefono alla guida della sua auto all'altezza di un incrocio lungo via Cesare Battisti, nei pressi della Villa Reale. 

Gli agenti della polizia di Stato a bordo della volante hanno affiancato l'auto della donna e le hanno fatto cenno di chiudere la conversazione e smettere di usare il cellulare alla guida. Di tutta risposta la donna ha fatto un gesto poco educato con la mano ai poliziotti, lasciando intendere loro di farsi gli affari propri.

A quel punto sono scattati i controlli che hanno portato qualche guaio alla donna che non solo si è vista contestare l'utilizzo del telefono alla guida di un veicolo ma anche la mancata revisione del mezzo su cui viaggiava e l'assenza del contrassegno assicurativo che è obbligatorio tenere esposto sul veicolo.

La signora si è difesa dicendo di averlo a casa e di essersi dimenticata di esporlo ma dal commissariato sono in attesa che la donna fornisca una prova di quanto affermato e che non circolasse con un mezzo non assicurato. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa al volante con il telefono, manda a quel paese il poliziotto

MonzaToday è in caricamento