menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio pre covid

Immagine di repertorio pre covid

Inseguimento, scappa al posto di blocco, provoca incidente e salta sul cofano: arrestato

L'accaduto nei giorni scorsi nel centro di Cologno Monzese (Milano). L'uomo è stato fermato dopo un tentativo di fuga anche a piedi

Invece di fermarsi all'alt, ha cercato di scappare, rischiando di travolgere due carabinieri e provocando un incidente. Inseguimento nei giorni scorsi per le vie del centro di Cologno Monzese, periferia nord est di Milano. Il fuggitivo alla fine è stato fermato e tratto in arresto dai carabinieri di Sesto.

A finire in manette con l'accusa di resistenza un 30enne albanese risultato noto alle forze dell'ordine con diversi alias, nonché destinatario di un ordine di carcerazione: deve scontare due anni di carcere per reati connessi allo sfruttamento della prostituzione. Il latitante vedendo i militari mentre era alla guida di una Fiat Punto, ha subito fatto manovra per evitare il controllo, ma è stato presto raggiunto. A quel punto ha rallentato ma poi improvvisamente è ripartito, rischiando di investire due carabinieri.

È scattato un inseguimento tra le vie della cittadina, dove a causa dell'entrata in zona arancione, giravano un certo numero di auto. Per fortuna però non ci sono state conseguenze particolarmente gravi e il 30enne è stato fermato nel giro di alcuni minuti, dopo che ha provocato un impatto tra due auto in cui nessuno è rimasto ferito.

Il malvivente non si è subito arreso. Sceso all'improvviso dall'auto è saltato sul cofano e poi sul tetto dell'auto dei carabinieri, per poi cercare di scappare a piedi. Ma poco dopo è stato fermato, arrestato e poi portato in carcere a Monza. Oltra a rispondere dell'accusa di resistenza, l'uomo dovrà farsi carico  delle spese per la riparazione della gazzella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento