rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Un'installazione di vetrate artistiche e farfalle per ricordare i 110 piccoli monzesi del campo 8

Al cimitero posizionata l'installazione dell'artista Laura Ferrario al campo dove sono sepolti i bambini morti prima dei 10 anni

Sono volati in cielo troppo presto facendo sprofondare i loro genitori nella disperazione. Monza rende omaggio ai bambini del campo 8 con un'installazione artistica dove colori e farfalle si fondono, e i nomi di quei 110 piccoli morti quando non avevano ancora compiuto il decimo anno di età, sono stati scolpiti.

Un tocco di colore e di leggerezza al camposanto di via Foscolo dove, su commissione del Comune, l'artista monzese Laura Ferrario (specializzata nel restauro di sculture sacre e di vetrate artistiche) ha realizzato un'installazione pensata appositamente per questi bimbi strappati troppo presto all'affetto dei loro cari. 

14 vetrate e 110 farfalle

Un arcobaleno di quattordici vetrate artistiche e 110 farfalle. L'opera è composta da 14 vetrate artistiche realizzate con la tecnica della legatura a piombo, con vetri soffiati di vario tipo, completi di vetrocamera di protezione dagli agenti atmosferici ed inserite in telai in ferro zincati e verniciati. Le vetrate sono state fissate al suolo attraverso una fondazione in calcestruzzo appositamente progettata. le 14 vetrate sono state posizionate in modo da fornare una sorta di cattedrale che "protegge" il campo dove sono sotterrati i bambini. L'artista ha ricreato una sorta di "chiesa" dove le persone possono fermarsi e sedersi per un momento di preghiera e di riflessione. 

Vetrate che cambiano colore

 Per l’installazione l’artista ha scelto simbologie semplici e immediate: la farfalla, leggera e silenziosa, e l’arcobaleno, un potente simbolo di collegamento tra la terra e il cielo. In base ai diversi orari della giornata e delle stagioni, le vetrate proiettano i colori dell’arcobaleno sul selciato bianco in modo da riempire la pavimentazione e dipingerla con pennellate di colore vibranti. "Abbiamo studiato un progetto di riqualificazione volto a custodire la memoria dei bambini - ha commentato il sindaco Dario Allevi -. È questo il significato profondo di questa installazione: una comunità che si stringe attorno al ricordo dei suoi più piccoli angeli".

Farfalle che simboleggiano i bimbi

Nei prossimi giorni sui due monoliti in granito ai lati della seduta saranno posate 110 farfalle, simbolo delle anime e della brevità della vita, realizzate in lastre di ottone con i nomi dei bambini che sono stati sepolti nel campo 8. L’opera è inserita all’interno di due aiuole verdi rettangolari: da una parte una siepe di caprifoglio rampicante disegna l’altra quinta a delimitare uno spazio triangolare come un’ala di farfalla stilizzata, mentre all’ingresso si è accolti da una bordura di lavanda profumata. Il costo complessivo dell’intervento è stato di 50mila euro.

Il cimitero luogo della memoria

"I cimiteri sono i luoghi della memoria di una città, in cui nasce il legame più profondo tra la comunità e la propria storia - commenta l'assessore ai Lavori Pubblici Simone Villa -. Custodiscono i ricordi e l’identità di un territorio. Per questo negli ultimi anni abbiamo lavorato per rendere i cimiteri urbani spazi sempre più aperti ai cittadini con maggior attenzione al decoro, alla manutenzione e all’ambiente".  Sarà il monzese Valentino Russo a occuparsi della manutenzione e del decoro del campo 8. Russo ha sottoscritto un patto di collaborazione con il Comune, si occuperà del taglio dell’erba, della gestione dell’impianto di irrigazione, della pulizia e della manutenzione ordinaria di piccoli arbusti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'installazione di vetrate artistiche e farfalle per ricordare i 110 piccoli monzesi del campo 8

MonzaToday è in caricamento