Insulta gli agenti e finisce nei guai

"Voi non sapete chi sono io..." e per la bravata un 23enne si becca una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale e millantato credito

Gli hanno fatto passare la voglia di scherzare

Millantato credito e oltraggio a pubblico ufficiale.

Sono queste le accuse che un giovane si è visto verbalizzare dagli agenti della polizia a cui ha indirizzato una serie di insulti a titolo gratuito.

Sabato pomeriggio il 23enne residente a Vimercate è passato davanti alla Prefettura in via Prina a bordo di una Lancia Y insieme a due amici e alla vista degli agenti ha iniziato a schernirli sporgendosi dal finestrino.

Il giovane è stato così fermato e identificato ma mentre i poliziotti svolgevano le pratiche il ragazzo ha iniziato a minacciare gli agenti alludendo a conoscenze importanti con le quali avrebbe potuto metterli nei guai.

Nei guai però c’è finito lui con una denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento