rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Ivana, la sub brianzola morta dopo un'immersione in Sardegna

Il dramma a Villasimius, in Sardegna. La donna era col marito

Era una sub esperta. Da anni "viaggiava" per i fondali e aveva un brevetto master in tasca. Fatale per Ivana Borgonovo, 64enne originaria di Cesano Maderno ma da anni residente a Milano, è stato proprio il suo amore per il mare. 

La donna ha perso la vita lo scorso 30 agosto dopo un'immersione davanti all'isola dei Cavoli a Villasimius, in Sardegna. La vittima, che era insieme al marito, avrebbe accusato un malore una volta risalita in barca e non avrebbe mai più ripreso conoscenza nonostante gli immediati soccorsi prestati dai testimoni e dai medici del 118, subito giunti sul posto. Per lei non c'è stato nulla da fare: è morta praticamente sul colpo.

Stando ai primi accertamenti, Ivana potrebbe essere stata uccisa da un'embolia gassosa, dato che il medico legale che ha effettuato l'autopsia ha trovato aria nel sangue della donna. La 64enne era da qualche giorno con il marito sull'isola per le vacanze estive. Poi, improvvisamente, il dramma. 

Sulla tragedia indagano gli uomini della guardia costiera, che effettueranno accertamenti anche su tutta l'attrezzatura utilizzata dalla sub milanese per l'immersione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ivana, la sub brianzola morta dopo un'immersione in Sardegna

MonzaToday è in caricamento