menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presepe vendalizzato

Il presepe vendalizzato

Due presepi saccheggiati a Meda, sparita la Natività in chiesa

E' la seconda volta che i vandali colpiscono il simbolo del Natale nello stesso comune brianzolo in pochi giorni

Undici giorni al Natale. E già due presepi saccheggiati a Meda.

L’ultimo furto è toccato alla tavola pittorica dedicata alla Natività realizzata dall’artista locale Mariuccia Terragni, e posta nella piccola chiesa del Redentore di via Parini. L’opera d’arte riproduceva un celebre affresco del Beato Angelico. E c’era pure una frase del Vangelo che invitava alla fratellanza di tutti gli uomini. Nulla. Insensibili, i ladri hanno fatto sparire l’opera d’arte, non esitando a entrare nella piccola Chiesa del Redentore, dove l’opera faceva bella mostra di sé.

Non si sa se attratti dal valore economico, comunque non trascurabile, oppure dal desiderio di irridere un simbolo sacro. Quel che è certo, è che l’opera sacra è sparita. E siamo già arrivati al secondo furto di un presepe a Meda, in pochi giorni. In piazza Cavour domenica sera era stata accesa una lucerna per illuminare la Natività. Poche ore dopo, la lampada era già sparita e Gesù Bambino era rimasto al buio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento