Lazzate, picchia il padre perché non gli dà i soldi per la droga

Disoccupato, senza più un soldo per acquistare la dose quotidiana di droga, l'uomo ha colpito il padre

Schiavo da una vita di droga e alcol, a cinquant’anni non ha esitato a malmenare gli anziani genitori di più di ottant’anni, mettendo a soqquadro pure il loro bar. Solo perché papà e mamma si erano rifiutati di dargli duemila euro, ben sapendo che avrebbe sperperato tutto in un solo giorno in droga e alcol. L’uomo è stato arrestato per tentata estorsione.

Disoccupato, senza più un soldo per acquistare la dose quotidiana di droga, di fronte al fermo rifiuto dei genitori, il cinquantenne è fuggito. Un’ora dopo, si è ripresentato completamente ubriaco. Fuori di sé, ha messo a soqquadro il negozio degli anziani genitori, non esitando a spintonare pure il padre di 81 anni.

Inutilmente la mamma ha tentato di fare ragionare il figlio. Alla fine, l’unica soluzione per calmarlo è stato chiamare i carabinieri. Da tempo i genitori subivano continue minacce e ricatti da quel figlio ormai grande che dava loro sempre più pensieri. L’uomo aveva anche precedenti per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento