Massimo Ponzoni torna libero dopo 11 mesi: Natale a casa

E' accusato di aver ricevuto una maxi tangente di 310mila euro dal faccendiere Filippo Duzioni, in cambio dell'ok a realizzare due centri commerciali a Desio e a Giussano

CESANO MADERNO – Sei mesi di carcere, cinque agli arresti domiciliari, un mare di guai. E’ un momento amaro per Massimo Ponzoni. Dopo tante amarezze, l’ex golden boy della politica brianzola ha ricevuto una buona notizia: i giudici del Tribunale di Monza gli hanno concesso la libertà.

Una notizia che Ponzoni ha ricevuto con un grande sospiro di sollievo: l’istanza presentata dai suoi avvocati difensori Luca Ricci e Sergio Spagnolo è stata accolta e l’ex braccio destro del governatore Formigoni potrà trascorrere un Natale sereno: a casa, tra i suoi affetti. E soprattutto: da uomo libero.

Massimo Ponzoni ha appreso la notizia mentre era in un’aula del Tribunale di Monza. E’ accusato di aver ricevuto una maxi tangente di 310mila euro dal faccendiere Filippo Duzioni, in cambio dell’ok a realizzare due centri commerciali a Desio e a Giussano. Ponzoni, a quel tempo assessore regionale all’Ecologia, aveva la possibilità di dare il via libera all’operazione che avrebbe aggiunto centinaia di migliaia di metri cubi di costruzioni su un territorio già sepolto sotto il cemento armato. si sarebbe fatto pagare altri 295mila euro per sostenere la sua campagna elettorale.

Soldi che poi Ponzoni – secondo i suoi accusatori – avrebbe invece in donne e motori. Al punto da far fallire pure le società immobiliari di cui era socio in Brianza. Proprio l’accusa di bancarotta fraudolenta sarebbe q      uella che rende più difficile il suo caso giudiziario.

Il ritorno alla libertà è scattato esattamente 11 mesi dopo quel 17 gennaio nel quale l’ex coordinatore provinciale del Pdl brianzolo si costituì alla Guardia di Finanza dopo che le fiamme gialle l'avevano cercato il giorno prima a casa sua per arrestarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento