rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Droga / Mezzago

In auto con gli amici e 400 grammi di droga: arrestato un 22enne

Gli altri tre amici sono stati denunciati

Una tranquilla serata insieme agli amici quando, improvvisamente, lunga la strada intravede l'auto dei carabinieri. Al semaforo anziché svoltare come indicava la freccia lampeggiante, ha innescato la marcia e ha proseguito cercando di seminare i carabinieri. Che, però, l'hanno raggiunto e insospettiti dal nervosismo del conducente e dei passeggeri hanno iniziato a perquisire l'auto. Dai controlli effettuati i militari hanno trovato nel vano porta oggetti 400 grammi di hashish, suddivisa in 4 panetti da 100 grammi ciascuno,  riportanti il marchio 'Herbal Rayno'.

Il fatto è accaduto nella serata di sabato 28 agosto a Mezzago. Ad intervenire una pattuglia dei carabinieri della stazione di Bellusco impegnati nei consueti controlli per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. Secondo le informazioni fornite dai carabinieri quando i militari hanno fermato l'auto il conducente e i tre passeggeri (tutti giovanissimi tra i 22 e i 18 anni residenti nel vimercatese e tutti incensurati) sarebbero apparsi particolarmente nervosi. Da qui la decisione dei militari di effettuare ulteriori controlli.

 All’interno del bauletto anteriore sono stati trovati 4 panetti di hashish, da 100 grammi ciascuno sigillati e riportanti il marchio “Herbal Rayno”. I militari hanno controllato anche i ragazzi: il 22enne aveva 240 euro in contanti, che i carabinieri ritengono possano provenire da attività illecita. Il giovane avrebbe riferito ai carabinieri che i panetti erano suoi.

I militari nella perquisizione hanno trovato anche 870 euro in contanti (anche in questo caso ritenuto probabilmente il frutto di attività illecita), 3 grammi di marjuana e altri 2 grammi di hashish, suddivisa in 11 dosi, addosso ad un 18enne. Anche gli altri due giovani - un 19enne ed un 22enne - nascondevano in tasca il primo 1,5 grammi di hashish ed il secondo 0,5 grammi della stessa sostanza.

Il ragazzo di 22 anni che aveva dichiarato che i 400 grammi di droga erano suoi è stato arrestato per detenzione ai fine dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il pm della procura della Repubblica di Monza ha disposto gli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo tenutosi nella mattina del 30 agosto. Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il 18enne è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. Mentre al 19enne e all’altro 22enne è stata contestata la violazione amministrativa sulla legge degli stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con gli amici e 400 grammi di droga: arrestato un 22enne

MonzaToday è in caricamento