“Ho fretta”: minaccia il cliente di un supermercato con una birra

Protagonista è stato un nigeriano ventiseienne. Ad allertare la polizia, invece, ci ha pensato un quarantenne italiano, minacciato dal giovane con una bottiglia di birra. Il ragazzo è stato denunciato per minacce

La polizia è intervenuta nel super - Foto repertorio

Ha chiesto, quasi preteso, di saltare la fila perché aveva fretta. E, quando uno dei clienti in coda gli ha fatto notare che anche lui non aveva troppo tempo da perdere, ha reagito in malo modo, minacciandolo e aggredendolo. 

Un ventiseienne nigeriano è stato denunciato giovedì pomeriggio dalla polizia con l’accusa di minacce. A sporgere querela nei suoi confronti è stato un italiano quarantenne, preso di mira dal ragazzo in un supermercato di via Cavallotti. 

A scatenare la rabbia del ventiseienne, secondo quanto ricostruito dagli agenti, è stato il “no” dell’uomo alla sua richiesta di evitare la fila. Il quarantenne, infatti, ha spiegato al giovane che anche lui aveva fretta, avendo preso un permesso dal lavoro per fare la spesa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto, però, il nigeriano ha cominciato ad offendere ed insultare l’uomo, minacciandolo con una delle tre bottiglie di birra che aveva in mano. Spaventata, la vittima ha chiesto l’intervento della polizia che, arrivata sul posto, ha identificato il ventiseienne e lo ha denunciato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento