Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Donato / Viale delle Industrie

Deruba trans in vle delle Industrie: la macchina era della convivente

Brutto guaio per un 38enne residente a Concorezzo. L'aggressore, di nazionalità straniera, si aggirava lungo la strada della prostituzione in cerca di "avventure"

MONZA  - Violenza sessuale e rapina aggravata. Si è cacciato in un grosso guaio  T.D., cittadino di nazionalità rumena. E' successo  nella notte tra sabato e domenica. L'uomo, dopo aver contrattato, verso le 3 ha caricato un transessuale di nazionalità brasiliana su viale delle Industrie. Non potendo permettersi la "prestazione", arrivati al dunque ha estratto la pistola,  minacciando la prostituta  con la richiesta di consegnare la borsa con l'incasso della serata. Nonostante la paura, quest'ultima si è rifiutata, ma ha dovuto cedere di fronte all'uomo, che l'ha molestata costringendola a spogliarsi e allungando le mani. Il rapinatore è quindi fuggito a tutto gas sull'auto, rincasando dalla compagna.


INFORMAZIONI - Abbandonata sulla strada, la prostituta  ha chiamato il 112 e raccontato ai militari l'accaduto: nonostante lo spavento era riuscita a memorizzare il modello dell'auto e una parte del numero targa.  A quel punto, grazie al database, per i carabinieri è stato semplice risalire al proprietario: la convivente del 38enne straniero. Così, mentre a Monza veniva raccolta la deposizione, a Concorezzo scattavano le manette per l'aggressore, che calmerà i bollenti spiriti in cella. Ritrovata anche l'arma usata per la rapina, una scacciacani priva del tappo rosso. La borsa con il denaro è stata  restituito alla proprietaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba trans in vle delle Industrie: la macchina era della convivente

MonzaToday è in caricamento