Si tuffa in mare nonostante la corrente: monzese soccorso dal cane bagnino

E' successo a Porto Recanati dove un 70enne è stato protagonista della disavventura

Si è tuffato in mare nonostante le correnti fossero forti e i bagnini gli avessero sconsigliato di fare ua nuotata in quelle condizioni. Non ha voluto sentire ragioni però l'altra mattina un 70enne monzese che da anni è un affezionato turista di Porto Recanati, nelle Marche.

L'uomo, esperto nuotatore, si è avventurato tra le onde ma dopo alcune bracciate a largo si è accorto di essersi allontanato troppo dalla riva e di avere diffocoltà a rientrare. E' stato a quel punto, come racconta il quotidiano Il Giorno, che si sono attivati gli addetti al salvataggio della spiaggia che non avevano mai perso di vista il nuotatore: mentre uno dei bagnini provava a raggiungere il 70enne monzese con un moscone, un altro addetto è intervenuto inviando in soccorso dell'uomo Roy, il cane-bagnino. 

Il pastore maremmano ha raggiunto a nuoto il turista monzese con una ciambella legata al collo e lo ha salvato, riportandolo a riva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento