Cronaca Brugherio

Incidente sul lavoro alla Piomboleghe a Brugherio: morto un manutentore bergamasco

La vittima è Fulvio Salvi, 51 anni, originario di Sant'Omobono, in provincia di Bergamo. Si trovava in azienda per effettuare la manutenzione su un impianto robotizzato ma è stato trovato senza vita dai colleghi, ferito mortalmente alla testa da un macchinario

E' Fulvio Salvi, manutentore bergamasco di 51 anni residente a Sant'Omobono, la vittima dell'infortunio sul lavoro avvenuto alla Piomboleghe di via Eratostene a Brugherio giovedì pomeriggio.

L'uomo avrebbe compiuto 52 anni a dicembre. Non era un dipendente dell'azienda ma un operaio specializzato di una ditta addetta alla manutenzione che si trovava a Brugherio per effettuare delle verifiche tecniche su un impianto meccanizzato presente all'interno dei locali della Piomboleghe che produce lingotti di piombo e si occupa di lavorazione del metallo. 

A trovarlo poco dopo le 14.30 sono stati alcuni operai che lo hanno notato riverso a terra con una ferita sanguinante alla testa: inutile anche il tempestivo allarme ai soccorsi perchè per l'uomo non c'era già più nulla da fare. 

In via Eratostene per ricostruire l'accaduto era presente la Polizia Locale di Brugherio: la morte dell'uomo è stata provocata dalla lesione subita alla testa da un braccio meccanico che lo ha colpito all'improvviso.

L'esatta ricostruzione di quanto avvenuto in quei minuti e l'ora effettiva del decesso, spiegano dal comando di polizia locale cittadino, restano al momento ignoti perchè il 51enne era solo a lavorare al macchinario nel momento della tragedia.

La salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria monzese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro alla Piomboleghe a Brugherio: morto un manutentore bergamasco

MonzaToday è in caricamento