rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Al San Gerardo i posti riservati alle ambulanze sono "assediati" dalle auto

E gli operatori chiamano "Striscia La Notizia". Il servizio andato in onda all'interno del tg satirico realizzato da Valerio Staffelli

Auto in sosta nei parcheggi riservati alle ambulanze e mezzi di soccorso in doppia fila o costretti a trovare un posteggio a chilometri di distanza e far attendere i pazienti e le loro emergenze. Al San Gerardo gli operatori sanitari ogni giorno sono costretti a combattere una battaglia contro la maleducazione e l'inciviltà e, per trovare una soluzione al problema, hanno deciso di chiedere aiuto a Striscia La Notizia.

A Monza è arrivato Vittorio Staffelli che ha accolto l'invito del personale delle ambulanze e ha deciso di documentare la situazione: nel servizio, andato in onda mercoledì sera su Canale 5 all'interno del tg satirico "Striscia La Notizia", si nota come i posteggi riservati alle ambulanze siano presi d'assalto da chi deve scaricare merce, da chi accompagna qualche parente in terapia e non ha alcuna intenzione di pagare il parcheggio o ancora da chi crede di essere furbo e restare impunito, senza pensare che potrebbe recare un grave danno a chi invece ha più bisogno di usufruire di quei posteggi riservati. 

Sulla questione è intervenuto anche il Direttore Generale della ASST Monza, Matteo Stocco: "Ci affidiamo al senso civico che, purtroppo, come si vede, non serve" ha detto Stocco, accogliendo il sggerimento di Staffelli a valutare la possibilità di affidarsi a un servizio esterno di rimozione.

Dopo un'intera giornata passata a riprendere gli automobilisti "distratti" Staffelli è riuscito a riconsegnare i parcheggi alle ambulanze nella speranza che il senso civico e il rispetto possano continuare a esserci anche a telecamere spente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al San Gerardo i posti riservati alle ambulanze sono "assediati" dalle auto

MonzaToday è in caricamento