Il giudice lo condanna: lui torna a casa e picchia la ex moglie

L'uomo, quarantasette anni, è stato arrestato dai carabinieri di Seregno. Era andato a casa della ex e l'aveva aggredita nonostante un ordine restrittivo firmato dal giudice

E' stato arrestato dai carabinieri

A nulla è servita la condanna di un giudice. A nulla è servita la denuncia di sua moglie. Perché lui è tornato in quella casa alla quale non avrebbe potuto avvicinarsi e ha picchiato, per l’ennesima volta, la sua ex compagna. 

I carabinieri di Seregno hanno arrestato in flagranza del reato di maltrattamenti un quarantasettenne di origini calabresi. La scorsa sera, i militari sono stati chiamati dalla donna, una cinquantaduenne brianzola, vittima dell’ennesimo pestaggio. 

Nonostante l’allontanamento da casa firmato dal giudice, l’uomo era infatti tornato per discutere di alcune questioni familiari e non aveva rinunciato ad usare le mani. La donna ha raccontato ai carabinieri di essere stata aggredita e presa a botte dall’ex marito. 

Al loro arrivo sul posto, i militari hanno trovato l’aggressore ancora nei pressi della casa e lo hanno arrestato. La donna, invece, è stata portata in ospedale. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento