Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Lissone: picchia la convivente e le figlie, arrestato

La più piccola ha 25 giorni di prognosi con naso rotto e trauma cranico, le altre due donne 15: arrestato un romeno

Picchia la convivente e le due figlie di 25 e 24 anni, la più piccola ha 25 giorni di prognosi con naso rotto e trauma cranico, le altre due donne 15: arrestato lunedì a Lissone un 54enne romeno, T.N. per lesioni personali aggravate.

Lunedì sera l'uomo per futili motivi presso la propria abitazione in via Origo, a Lissone, ha picchiato sia la convivente, connazionale di 49 anni, sia le due figlie. Sul posto sono intervenuti i carabinieri arrestando l'uomo in flagranza di reato mentre le 3 donne sono state soccorse tutte presso l'ospedale San Gerardo di Monza.

La convivente, T.E., ha registrato diversi traumi e ha 15 giorni di prognosi, come la figlia maggiore. La figlia minore si rotta il naso e ha un trauma cranico e facciale contusivo: per lei 25 giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lissone: picchia la convivente e le figlie, arrestato

MonzaToday è in caricamento