Pusher inseguito dalla polizia, scavalca i binari della stazione di Monza per farla franca: preso

È successo nella serata di mercoledì 3 ottobre in piazza Castello a Monza

Aveva in tasca 12 grammi di hashish altri 3 di marijuana e un coltello, oltre a 85 euro in contanti. Quando ha visto i poliziotti ha tentato di scappare: è entrato all'interno della stazione di Monza e per cercare di seminare i poliziotti ha scavalcato i binari lanciando a terra tutto quello che aveva in tasca. L'epilogo? Le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

È successo nella serata di mercoledì 3 ottobre, nei guai S.M., richiedente asilo ghanese di 20 anni. Il giovane è scappato appena ha visto una volante della polizia che stava transitando in via Turati, vicino alla stazione. La sua fuga è terminata in coda al binario 5, dove è stato fermato e ammanettato.

Nella mattinata di giovedì l'uomo è stato condotto in tribunale per il giudizio per direttissima e il suo avvocato ha chiesto e ottenuto il rinvio dell'udienza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento