Desio, dipendenti comunali pronti allo sciopero

Uno dei temi più caldi è la riorganizzazione dell'asilo nido

Dipendenti comunali minacciano sciopero

DESIO -  I dipendenti comunali si ribellano all’Amministrazione: i circa 200 dipendenti hanno molto di cui lamentarsi e sono pronti a scioperare per ottenere risultati.

Le rappresentanze sindacali hanno inviato una missiva al sindaco Roberto Conti, al presidente della delegazione trattante Nicolina Basta e al direttore del settore Gestione Risorse Nedda Manoni. Tra i diversi temi su cui i dipendenti manifestano le loro perplessità, quello dell'asilo nido.

L’Assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici è infatti contraria a qualsiasi forma di esternalizzazione o appalto a terzi, ma l’amministrazione comunale replica che vi sarà un affidamento a una cooperativa per la gestione di una sezione: non la si può definire quindi una vera e propria esternalizzazione.

La situazione al municipio di Desio è quindi tutt’altro che tranquilla. I vari problemi aperti vanno ad aggiungersi al malessere generale dei dipendenti per i tanti episodi poco piacevoli degli ultimi mesi, dalle perquisizioni della Guardia di finanza, agli arresti dei carabinieri, fino ai casi di sconsiderati che hanno minacciato gli impiegati o spaccato vetrate del municipio. Non è escluso uno sciopero dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento