Due minuti di permesso non recuperato: decurtati 35 centesimi dallo stipendio

Una decurtazione dalla busta paga a causa di permessi brevi nel mese di maggio e non recuperati entro giugno: 35 centesimi in meno nello stipendio. Il caso di un dipendente della Provincia di Monza e Brianza

Ha usufruito di permessi brevi non recuperati e dallo stipendio gli verranno decurtati 35 centesimi.

La Provincia di Monza e Brianza non ammette sgarri e un dipendente dell'ente si è visto recapitare una lettera dove viene informato che dalla sua busta paga relativa al mese in corso mancheranno alcuni centesimi perchè a maggio ha accumulato permessi pari a due minuti non recuperati entro il mese successivo.

Non si discute sulla necessità di disciplina e serietà che si richiede ai dipendenti ma di fronte all'eccesso burocratico per una simile cifra è difficile non restare perplessi.

La storia è stata raccontata da Repubblica Milano che ha corredato la narrazione dell'accaduto con la missiva ricevuta dal dipendente dove si legge anche un chiaro riferimento alla normativa vigente del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (articolo 20) e alle circolari interne che regolamentano la gestione dei permessi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento