Sindaco e cittadini "imbianchini" per un giorno per ripulire Monza dalle scritte

L'iniziativa di "Fight the writers"

Pennello, vernice e buona volontà. Così domenica mattina i cittadini monzesi, insieme al sindaco Dario Allevi e ad alcuni assessori comunali, hanno risposto all'invito del gruppo "Fight the writers" che ha organizzato per il 29 ottobre una mattinata per ripulire la città. 

All'appello hanno risposto tanti cittadini che si sono dati appuntamento davanti al municipio. Qui poi, con indosso tute e pennelli alla mano, hanno iniziato a lavorare per ripulire Monza dalle scritte con cui qualche vandalo aveva voluto sporcarla. 

"Immagini di una mattinata tanto speciale quanto partecipata dove tanti cittadini anche giovanissimi hanno voluto stringersi attorno agli ideatori del progetto “Fight the false writer - RipuliAMOmonza”. Sono stati ripuliti diversi muri della città ma soprattutto è emerso il desiderio di tanti di non cedere alle provocazioni di pochi. Li risporcheranno? Mi auguro di no ma anche se così fosse noi li ripuliremo...alla fine questa guerra di civiltà la vinceremo, ne sono certo!" ha commentato il sindaco Allevi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento