Pulizie di Primavera da record: 4500 volontari per rendere più bella la città

Muri tinteggiati, città ripulita e nuove piante

Foto da Facebook /Dream Dogs Monza

Quattromila e cinquecento volontari domenica si sono rimboccati le maniche e hanno dedicato un po' di tempo per rendere Monza una città più bella.

Un'edizione da record quest'anno per l'iniziativa Pulizie di Primavera. Sono stati 4500 i volontari civici - di cui quasi 1450 delle scuole di ogni ordine e grado - che hanno risposto all’appello del Comune: più di un centinaio i luoghi in cui adulti, ragazzi e bambini hanno sistemato arredi urbani, cancellato brutte scritte dai muri, tinteggiato aule scolastiche di ogni ordine e grado, piantumati alberi, arbusti e piante aromatiche, eliminate brutte scritte dai muri anche attraverso la realizzazione di ottimi esempi di street art.

A partecipare alla manifestazione con il sostegno e il coordinamento di una sessantina di dipendenti comunali, gruppi di cittadini, associazioni, club di servizio, alunni, genitori e insegnanti delle scuole. In campo volontari delle Gev e della protezione civile, i ragazzi del servizio civile in forza al Comune a supporto delle iniziative, alcuni consiglieri comunali e numerosi esponenti della Giunta comunale. Coinvolti nelle iniziative anche un'ottantina di richiedenti asilo ospiti in città che hanno preso parte a numerose iniziative in piccoli gruppi.

 “La manifestazione che abbiamo per la prima volta proposto nel 2013 - commenta il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti - è ormai entrata di diritto tra le manifestazioni dell’impegno civico dei monzesi. I numeri lo dimostrano: allora furono 1300 i volontari, oggi abbiamo raggiunto la cifra record di 4500 persone, tra cui una moltitudine di bambini e ragazzi, dato che per me è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Un segno tangibile di come i monzesi tengano alla propria città e di come siano disposti, in modo gioioso e appassionato, a dedicare parte del proprio tempo libero per renderla più bella e attrattiva. Ringrazio tutti coloro che hanno risposto ancora una volta all’appello, ai dipendenti del Comune e agli sponsor”

Al Liceo Frisi studenti, insegnanti, genitori hanno ridipinto circa 1000 mq di pareti rimettendo a nuovo tutti i corridoi dell’edificio scolastico. Sono state piantate anche 2700 tra piante, piccoli arbusti e ventina di alberi ad alto fusto con l'impiego di 3,5 tonnellate di terra per la messa dimora delle essenze vegetali. E poi ancora 1,2 tonnellate di vernice sia per esterni che per interni, utilizzate per aule, arredi urbani, cancellate, panchine, muri di edifici pubblici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo le fatiche però arriverà il tempo di festeggiare. L'appuntamento è per il pomeriggio del 9 aprile in Arengario per il foto racconto della giornata di volontariato civico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento