Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Caponago

Rapinò un negozio, incastrato dal Dna e arrestato nel campo rom

I carabinieri sono intervenuti nel campo rom di via Idro a Milano. In manette è finito un cittadino di etnia rom: è accusato di una rapina in un negozio cinese di Caponago

Le tracce di Dna che aveva lasciato sull’auto lo hanno incastrato. I rilievi dei carabinieri hanno portato fino a lui: un cittadino di etnia rom, appartenente alla nota famiglia Hudorovic, nullafacente e domiciliato nel campo rom di via Idro a Milano è stato arrestato dai carabinieri di Agrate Biranza, con la collaborazione dei colleghi di Milano Crescenzago. 

I militari hanno appurato che l’uomo è responsabile di una rapina commessa, lo scorso agosto, in un supermarket di Caponago gestito da cittadini cinesi. 

L’arresto è avvenuto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Monza. 

A mettere nei guai il cittadino rom sono state le tracce di sangue lasciate nell’auto usata per la rapina. Il giovane arrestato è stato portato nel carcere di “San Vittore” a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò un negozio, incastrato dal Dna e arrestato nel campo rom

MonzaToday è in caricamento