Cronaca

Rapinava donne sole nel sottopasso della stazione: arrestato 49enne

L'uomo era da poco uscito dal carcere e aveva alle spalle una sfilza di precedenti per furto, rapina, armi e anche violenza sessuale

Rapinava donne sole nel sottopasso della stazione. All’imbrunire, mentre rincasavano passando per via Raffaello Sanzio, le avvicinava e le sorprendeva alle spalle facendosi consegnare dietro la minaccia di un coltello la borsa e il portafogli.

Il “rapinatore della stazione” ora ha un nome e un volto e l’uomo, 49 anni, pregiudicato domiciliato a Lissone, è finito in manette. Nei giorni scorsi i Carabinieri di Oppido Mamertina (RC), hanno arrestato N. F. in esecuzione di una misura cautelare personale emessa il 28 novembre dalla Procura della Repubblica di Monza per alcune rapine commesse tra gennaio e ottobre 2016 a Lissone. I Militari brianzoli, avevano raccolto le denunce e le segnalazioni di alcune donne che avevano denunciato diverse rapine avvenute nei pressi del sottopasso ferroviario ad opera di un soggetto che operava sempre alla stessa maniera.

A dare una svolta alle indagini oltre alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza sono state anche le analisi del traffico telefonico che hanno consentito di “mappare” la presenza, nelle ore più sensibili, di pregiudicati che operavano con quelle modalità nell’area. I sospetti sono subito ricaduti sull’uomo, uscito dal carcere a giugno 2015, che aveva alle spalle una sfilza di precedenti per furto, rapina, armi ed anche violenza sessuale.

Dopo l’ultima rapina i carabinieri sonno entrati in azione e hanno sorpreso il malvivente intento ad allontanarsi con il bottino e illudersi di averla fatta franca. Per l’uomo però le manette non sono tardate ad arrivare. L'indagine si è conclusa e le risultanze investigative sono state accolte dal gip che ha disposto l'esecuzione della misura cautelare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinava donne sole nel sottopasso della stazione: arrestato 49enne

MonzaToday è in caricamento