Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Gerardo / Via Giambattista Pergolesi, 33

Rimborsi gonfiati e violazione protocolli: i Nas al San Gerardo

I Carabinieri del Nas di Milano e quelli della Compagnia di Seregno sono da questa mattina nel reparto malattie infettive dell'ospedale San Gerardo: l'ipotesi di reato è peculato

MONZA - Rimborsi gonfiati e violazione dei protocolli medici: questi i capi d'imputazione che hanno portato i Carabinieri del Nas di Milano e quelli della Compagnia di Seregno  al San Gerardo, fiore all'occhiello della sanità lombarda. Il reparto coinvolto è quello Malattie Infettive. I militari sono arrivati al nosocomio monzese in mattinata, perquisendo gli uffici di diversi medici. Non solo: i militari si sono recati anche nella abitazioni dei dottori a Legnano  e nel lecchese,  e nei locali dell'Università statale di Milano.  Le perquisizioni sono scattate per ordine dei pm della Procura di Monza Caterina Trentini e Salvatore Bellomo. Ai pazienti sarebbe stato prelevato più sangue del necessario: le motivazioni, però, al momento  non sono ancora chiare. Le ipotesi di reato sono peculato e violazione dei protocolli medici.  Sotto esame anche i pc ritrovati nella struttura sanitaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi gonfiati e violazione protocolli: i Nas al San Gerardo

MonzaToday è in caricamento