Desio, sconto del 30% sulla Tares per i locali no slot

Il Comune continua la battaglia contro il gioco d'azzardo, al via anche una campagna di sensibilizzazione

DESIO - Il Comune di Desio non si ferma dal combattere le slot machine e il gioco d’azzardo. La novità riguarda gli sgravi fiscali previsti per i gestori dei bar che non hanno videopoker nei propri locali o decidono di toglierli.

Come spiegato dall’assessore Jennifer Moro, è stata presa in considerazione la categoria 24 ossia quella che comprende caffè, bar e pasticcerie. Il comune di Desio conta 90 locali che rientrano in questa categoria e l’amministrazione ha deciso di garantire a queste attività lo sgravio massimo possibile, cioè il 30% sulla parte fissa della Tares, quella indipendente dal totale dei rifiuti prodotti.

Lo sconto, per chi farà richiesta, sarà di 2,04 euro a metro quadro, i baristi interessati dovranno fare apposita richiesta, con le modalità che saranno rese note dal Comune.

Nei prossimi mesi partirà inoltre una campagna di sensibilizzazione sul problema del gioco d’azzardo con l’intento di promuovere i locali che faranno la scelta etica di eliminare le macchine “ruba soldi” dalla città di Desio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento