Tentano di truffare anziani: coppia di impostori messi in fuga dalle vittime

A Senago

L’anziana di 83 anni si era accorta che quella donna non era sua nipote. E allora la truffatrice ha sostenuto di avere la voce alterata perché si era ingozzata mangiando uno spicchio di mela. Ma nemmeno con questa storia la pensionata c’è cascata.

Nel pomeriggio del 12 febbraio, con tono concitato la giovane aveva raccontato di essere sua nipote, che il padre aveva un grosso debito, e che se non avesse pagato subito 6mila euro sarebbe finito in guai seri. Rischiando anche la vita. Per nulla disposta a credere a una simile menzogna, la 83enne ha messo alla porta un esattore, giunto – guarda caso – sotto casa sua per incassare 6mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di fronte alla minaccia di chiamare il 112, la falsa nipote e l’esattore impostore si sono volatilizzati. Sempre gli stessi truffatori, poco tempo dopo hanno preso di mira una coppia di ottantenni di Senago. Identica la tecnica: questa volta però la richiesta era molto più alta: 60mila euro. In questo caso, la falsa nipote era perfino in grado di indicare il nome esatto di un parente. Ma nemmeno in questo caso la truffa ha funzionato e i due impostori ancora una volta sono rimasti a bocca asciutta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento