Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Cani abbandonati e legati nell'area della Cascinazza: l'Enpa interviene

Si tratta di due esemplari femmine di cane razza corso legate a una catena di circa un metro senza cibo nè acqua: l'intervento dell'Ente Nazionale Protezione Animali dopo una segnalazione

Elsa e Daisy avrebbero sicuramente fatto una brutta fine se l'Enpa non fosse intervenuta a salvare i due animali dall'esposizione, in totale abbandono, sotto il sole cocente senza acqua nè cibo.

I due cani, due femmine di razza corso, sono state recuperate la settimana scorsa dai volontari dell'Ente Nazionale Protezione Animali di Monza nell'area della Cascinazza tra Brugherio e Sesto, nei campi tristemente noti per altri episodi di maltrattamento nei confronti di animali e da dove qualche mese fa era addirittura scappato un cavallo.

I volontari sono riuscite a localizzarle e sequestrarle grazie a una segnalazione precisa pervenuta all'Ente.

"Ai due volontari si è presentata una scena desolante" - raccontano dall'Enpa - "le due povere bestie, in chiaro stato di denutrizione, non avevano cibo e l'unica tanica, contenente due dita di acqua ormai putrida, era irraggiungibile dal momento che tutte e due erano legate, a una decina di metri distanti una dall'altra, una a una catena di circa un metro, l'altra distante una decina di metri, non solo legata a una pianta con una catena di neppure mezzo metro ma impedita nei movimenti da un lungo bastone infilato nel collare.

Sul posto i volontari sono stati raggiunti dagli agenti della polizia locale e da un veterinario dell'Asl. 

Immediatamente è stato disposto il sequestro degli animali, che erano microchippati e molto probabilmente erano stati abbandonati là a morire, con denuncia alla Procura per maltrattamento nei confronti dei due proprietari che attualmente risultano irreperibili.

Adesso i due cani si trovano nel nuovo parco canile dell'Enpa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani abbandonati e legati nell'area della Cascinazza: l'Enpa interviene

MonzaToday è in caricamento