Oltre 200mila euro di vestiti: maxi sequestro dei carabinieri in un capannone. Si indaga

È successo martedì 27 novembre a Usmate Velate, non è ancora chiara la provenienza

La merce sequestrata

Quattrocento abiti, cinquecento cappotti, quattrocento maglie e camicie, trecento pantaloni. E ancora: 4mila oggetti di cosmetica, settecento rossetti e una borsa in cordura verde con all'interno diversi arnesi da scasso. È quanto hanno trovato nella mattinata di martedì 27 novembre i carabinieri del gruppo Monza all'interno di un capannone di Usmate Velate.

I militari, come reso noto dal comando di Monza, hanno trovato gli oggetti durante una serie di controlli di routine nelle zone industriali di Monza, Arcore, Lesmo e, appunto, Usmate Velate; controlli finalizzati alla verifica dei requisiti di sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Una volta arrivati nel capannone di Usmate Velate hanno trovato migliaia di oggetti, tutti originali. La refurtiva sequestrata avrebbe un valore di oltre 200mila euro; per il momento non è ancora chiaro da dove provenga. Sul caso sono in corso indagini.

Gli investigatori, inoltre, stanno cercando di rintracciare i proprietari del capannone, verosimilmente all'oscuro di tutto, spiegano i militari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento