Bevevano troppo e poi picchiavano gli anziani genitori: in manette a Seregno due fratelli

Arrestati due uomini di 32 e 40 anni

A 40 e 32 anni, passavano le giornate a picchiare gli anziani genitori di 74 e 71 anni. Sei mesi di botte e minacce, in un appartamento del quartiere San Carlo di Seregno, al termine delle quali i due picchiatori venerdì sono stati arrestati per maltrattamenti in famiglia e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Al momento della cattura, erano ubriachi: alla base dei maltrattamenti c’era il vizio di alzare il gomito. I genitori, per il loro bene, avevano “tagliato” gli alcolici e anche la “mancia” che gli permetteva di acquistare vini e birra. Da allora, la tensione era salita, sempre di più. Picchiato anche il “fratellino”, 25 anni, l’unico a prendere le difese dei genitori. E’ stato lui, sfinito, a chiamare i carabinieri.

Quando i militari sono arrivati, hanno sorpreso i due che ancora alzavano le mani sui genitori e li hanno arrestati per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento