L'ospedale San Gerardo cerca sei volontari per il servizio civile

“Ti do una mano io”. Questo il nome del progetto per il quale la ASST di Monza ha ottenuto il finanziamento nell’ambito del Servizio Civile.

Il progetto dedicato all’accoglienza, coinvolge sei volontari che saranno impegnati nel miglioramento dell’informativa e del ricevimento dell’utenza all'interno dell’Ente, soprattutto nei confronti di chi ha limitazioni fisiche, anche attraverso l’utilizzo di carrozzine messe a disposizione dall’Azienda per il supporto alla deambulazione. I volontari inoltre acquisiranno competenze specifiche per orientare e dare informazioni precise sui servizi offerti dall’Azienda.

La ASST di Monza, che è impegnata sin dall’entrata in vigore della L. 64/2001 sul fronte del Servizio Civile all’interno della struttura ospedaliera, ha presentato lo scorso 30 novembre cinque progetti per l’anno 2018 che coinvolgeranno diversi ambiti.

È stato confermato il progetto accoglienza intitolato “Agevoliamo il percorso” che vedrà coinvolti nove volontari per migliorare i rapporti comunicativi con l’utenza, coinvolgendo anche il presidio di via Foscolo a Desio. Il progetto “Dinamica...mente” presso il CPS di Monza e l’Ambulatorio di Brugherio con il supporto di tre volontari, è improntato invece al supporto per il disagio mentale degli adulti.

Sul fronte dei minori l’ASST di Monza ha previsto tre diversi progetti in differenti ambiti: “E adesso cresco!” in cui due volontari presteranno la loro attività presso l’asilo nido interaziendale “Le ciliegine”; “acCURAtaMENTE” che prevede il supporto di due volontari alle attività presso l'UOPEE (Unità Operativa di Psicologia dell’Età Evolutiva) e il progetto “Un viaggio in comunità” presso lo Scarabocchio di Desio che coinvolge tre volontari nell’aiuto all’équipe per gli accompagnamenti e il supporto scolastico degli adolescenti ospiti della Comunità nonché l’incremento delle attività di socializzazione (incremento dei laboratori, accompagnamenti ed attività ludico-ricreative).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È un anno dedicato alla formazione e alla crescita individuale – sottolinea il Direttore Generale della ASST di Monza Matteo Stocco – che favorisce la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale. In tal senso la presenza dei volontari del Servizio Civile rappresenta un valore aggiunto per la nostra Azienda e per i nostri pazienti, una ulteriore dimostrazione di cura verso gli utenti fragili che anche grazie a questi ragazzi saranno seguiti con particolare attenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento